La Cattedrale di Palermo

Codice Prodotto:

0020

ISBN:

978-88-940139-5-5
Acquistabile in libreria e presso la casa editrice
Aggiungi alla Wishlist
Aggiungi alla Wishlist

Condividi su: 

  • Descrizione
  • Specifiche
  • Recensioni

La cattedrale di Palermo fu eretta rapidamente tra il 1184 e il 1185, per volontà di Gualtiero II, “familiare” del re Guglielmo II. Fu ad un tempo sede di culto, tempio funerario per re e arcivescovi, munita, fortezza, luogo cerimoniale augusto e solenne. Adeguò i suoi spazi interni alla ritualità latina e bizantina, ma espresse in sommo grado la cultura artistica fatimita stabilmente presente in Sicilia dal X al XII secolo, tanto al tempo degli emiri kalbiti quanto a quello dei principi normanni.

Nel corso dei secoli fu protagonista, assieme al Castello Soprano, il palazzo reale, del paesaggio urbano palermitano e fu sede delle principali celebrazioni, liete e funerarie. Registrò nel suo corpo i mutamenti del gusto e della sensibilità artistica delle varie epoche, in ispecie nella veste decorativa esterna ed interna.

Nel tardo Settecento subì lo scempio di estese demolizioni e mutò radicalmente il suo spazio interno. Tuttavia ciò che rimane ci permette ancor oggi di recuperarne la straordinaria immagine, emblematica della temperie artistica che la generò.

 

Giuseppe Bellafiore, già professore ordinario di Storia dell’Arte nella Facoltà di Lettere dell’Università di Palermo, è autore di numerosi volumi nei quali è riconsiderata talvolta in modo radicale la storia dell’arte in Sicilia.

Anno

1999

Edizione

seconda

Formato

28 x 21 cm

Pagine

156

Peso

871 gr

ISBN

978-88-940139-5-5

Autore

Giuseppe Bellafiore

Editore

Flaccovio editore

Copyright

Susanna Bellafiore

Illustrazioni

bianco nero

Copertina

colori

Interno

bianco nero

Lingua

italiano

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La Cattedrale di Palermo”

Potrebbero interessarti anche: