About me

Sono Susanna Bellafiore, nata a Palermo nel 1956, città dove ho studiato e conseguito la laurea in Architettura.
Una borsa di studio presso l’Università islamica ed americana del Cairo mi ha introdotta allo studio della Storia dell’Urbanistica e dell’Architettura islamica e della lingua araba. In particolare durante il mio soggiorno egiziano ho approfondito la correlazione tra l’architettura palaziale cairota e palermitana dal XII al XIV secolo, argomento sia della mia tesi di laurea, che della mia prima pubblicazione.
Dopo l’abilitazione alla professione di architetto, ho frequentato la Scuola di specializzazione per lo Studio ed il Restauro dei monumenti dell’Università di Roma, conseguendone il relativo diploma con una tesi sulla Cuba di Palermo; argomento che ha dato seguito, nel 1984, ad una seconda pubblicazione. Nello stesso anno, mentre continuo a frequentare corsi di specializzazione, arrivo alla pubblicazione di un altro volume dal titolo “La casa islamica”.
Ho collaborato per diversi anni alle attività culturale della Sezione palermitana di Italia Nostra. Diverse le partecipazioni in qualità di esperta in Commissioni di vari Comuni.

susanna bellafiore 2
guida susanna bellafiore

Nel 1984 inizia la mia esperienza di lavoro presso la Soprintendenza per i Beni Ambientali ed Architettonici di Palermo. Numerosi sono gli interventi di restauro di monumenti della provincia di Trapani e di Palermo.
Nel 1996 la dimissione volontaria dalla pubblica amministrazione segna per me una svolta. Inizio la libera professione collaborando anche con la Provincia di Palermo al progetto di restauro del Palazzo Celestri S. Croce.
L’inizio del nuovo secolo porta nella mia vita una seconda svolta. L’esigenza di interiorizzazione e di spiritualità determina un cambio radicale di stile di vita. Mi dedico allo studio dell’alimentazione, della medicina cinese e dello Shiatsu, conseguendone il diploma e frequentando diversi corsi di approfondimento. Pratico il Qi Gong e la meditazione.
Nel 2013, ancora un cambiamento: divento editore per ripubblicare i testi dell’amato zio, Giuseppe Bellafiore, un secondo padre che mi ha sempre seguito e mi è stato vicino anche nei momenti professionali. Allo zio ho dedicato le mie cure e le mie attenzioni negli ultimi anni della sua vita. Ora, nel suo ricordo affettivo e soprattutto professionale, desidero riproporre i suoi studi ed i suoi libri, in specie sulla storia dell’architettura in Sicilia, affinché la sua figura di uomo e di studioso venga ricordata nel tempo.